La stenosi dei puntini lacrimali, che sono la prima parte delle vie lacrimali di deflusso e cioè gli imbuti nei quali convergono le lacrime, determina lacrimazione in eccesso.
Si tratta di una condizione subdola perchè i puntini lacrimali si possono chiudere definitivamente e non sono più rintracciabili.

Pertanto è opportuno posizionare al loro interno dei tappini forati che consentono sia la dilatazione e sia la pervietà. In caso di insuccesso si opta per l'intervento chirurgico di puntoplastica, che consente uno slargamento del puntino lacrimale stenotico e permette alle lacrime di defluire.

 




Vai all'inizio della pagina